Casa Tocal

Le vitamine della frutta fanno bene alla salute. Ti sei mai chiesto nello specifico quali sono i le loro proprietà e quali sono i benefici?
vitamine-della-frutta

Vitamine della frutta: quale mangiare in base alle proprie esigenze?

Le vitamine della frutta fanno bene alla salute, ma ti sei mai chiesto nello specifico quali sono i le loro proprietà e quali sono i benefici?

Noi di Tocal forniamo ai nostri clienti sempre frutta siciliana di stagione e di alta qualità.

Approfondiamo assieme l’argomento!

Indice

  • Proprietà della frutta: la classificazione delle vitamine
  • Le vitamine antiossidanti
  • Calcio e ferro

Proprietà della frutta: la classificazione delle vitamine

La costituzione chimica delle vitamine permette la loro classificazione per solubilità. Vengono quindi raggruppate in due classi:

  • Vitamine liposolubili(solubili in grassi): vitamine A, D, E, K.
  • Vitamine idrosolubili:(solubili in acqua): tutte le vitamine del gruppo B e la vitamina C.

Le vitamine liposolubili

L’efficacia delle vitamine liposolubili va ricondotta alla solubilità nei lipidi, che le rende immagazzinabili dal fegato e dai tessuti adiposi.

Ciò permette la creazione di riserve a cui l’organismo attinge nei momenti di bisogno.

La vitamina A si trova sotto forma di provitamine di origine vegetale, i carotenoidi. Questi ultimi vengono trasformati nel fegato in vitamina A. La vitamina A è fondamentale per la vista e per la pelle, ma anche per la differenziazione cellulare. La troviamo nei cocomeri, nelle albicocche, nei cachi, nel melone e nei frutti arancioni in generali.

La vitamina E, invece, agisce come antiossidante neutralizzando i radicali liberi, rinforza la parete dei capillari, essenziale per il corretto funzionamento del sistema immunitario, del metabolismo e dell’apparato riproduttivo. La troviamo sia nella frutta secca come noci, nocciole, mandorle e pistacchi, ma anche i frutti esotici come l’avocado.

La vitamina D permette l’assorbimento del calcio e del fosforo a livello dell’intestino  è indispensabile per mantenere regolare il ritmo cardiaco.

La vitamina K, infine,  è importante per la regolazione dei processi di coagulazione ematica e per la formazione di proteine utili ai tessuti e alle ossa. La troviamo nei broccoli e nei cavolfiori, così come negli spinaci. Ne sono ricchi soprattutto i cereali.

Le vitamine idrosolubili

La vitamina C è un antiossidante naturale e permette di contrastare, l’ossidazione cellulare, responsabile dell’invecchiamento dell’organismo e dell’insorgenza di alcune patologie, come le malattie vascolari. È contenuta soprattutto nei come kiwi, negli agrumi, nelle fragole, nel mango, nella papaia, nel ribes nero e nei lamponi. La vitamina C è anche importante per rinforzare l’organismo nei casi di malattie respiratorie, bronchiti, raffreddori, sintomi allergici, disturbi alle articolazioni.

La vitamina B permette un sano sviluppo dell’organismo. Perché? Trasforma il cibo in energia.

Le vitamine antiossidanti

Alcune vitamine hanno un’azione antiossidante. Permetto di contrastare, l’ossidazione cellulare, responsabile dell’invecchiamento dell’organismo e dell’insorgenza di alcune patologie.

Le tre vitamine antiossidanti sono la vitamina A, la vitamina C e la vitamina E.

Calcio e ferro

Alcuni frutti, come i fichi, le albicocche, le prugne, le pesche, l’uva, le fragole e altri frutti di bosco, sono anche ricchi di calcio e ferro.

Il calcio è fondamentale per la formazione e la salute dei denti e dello scheletro Il calcio, inoltre, interviene nei processi di coagulazione, nella conduzione nervosa e nella contrazione muscolare.

Il ferro è un minerale indispensabile per il trasporto dell’ossigeno da parte dei globuli rossi e per evitare problemi di anemia.