Casa Tocal

20200720-link

Alta pressione: cosa mangiare in estate

Soffri di ipertensione e in estate affrontare le giornate diventa più difficile?

Bene, per porvi rimedio devi innanzi tutto modificare le tue abitudini alimentari.

La dieta e lo stile di vita, infatti, influiscono molto sulla pressione sanguigna.

Qual è, quindi, l’alimentazione ideale in caso di pressione alta?

Noi di Tocal vogliamo darti utili consigli sui cibi da acquistare al supermercato e quali evitare.

  • Perché il cibo influisce sulla pressione sanguigna?
  • Quali cibi evitare?
  • Cosa mangiare?

Perché il cibo influisce sulla pressione sanguigna?

L’ipertensione è fortemente legata all’alimentazione, così come il fumo e la sedentarietà.

In termini numerici, una persona soffre di pressione alta quando la pressione arteriosa minima supera il valore di 90 mm/Hg la pressione arteriosa massima supera il valore di 140 mm/Hg.

Perché il cibo influisce su questi valori? Ciò accade perché alcuni alimenti provocano una costrizione delle arterie.

Quali cibi evitare?

Ti sarai chiesto quali cibi evitare in caso di pressione alta.

Noi di Tocal consigliamo di prenotare una visita presso un medico di fiducia per una diagnosi sicura e personalizzata.

Ecco alcuni consigli sull’alimentazione.

Regola numero 1: diminuisci l’uso del sale (non più di 5 g al giorno).

Stai sempre attento alla quantità di sodio utilizzato a tavola, nell’acqua di cottura della pasta o all’interno delle ricette.

L’ideale sarebbe seguire una dieta iposodica, che prevede la totale eliminazione di sale.

Alla pari del sale, l’alcol influisce molto sull’ipertensione, sia negli uomini, sia nelle donne.

Consigliamo, pertanto, di astenerti dall’utilizzo di bevande alcoliche.

Evita, inoltre, l’utilizzo del dado da cucina, spesso utilizzato per insaporire le pietanze. Questo alimento, infatti, è ricco di sale e pertanto andrebbe limitato e/o sostituito.

Per quanto riguarda il reparto salumeria, è consigliato non ingerire affettati e formaggi ricchi di sale o troppo grassi, come le salsicce, il lardo, la pancetta, pecorino, provolone e così via. Chiedi sempre al medico o al nutrizionista informazioni specifiche.

Cosa mangiare?

Eccoci arrivati alla domanda che chiude il discorso: qual è l’alimentazione ideale in caso di alta pressione?

Partiamo dalla base delle nostre ricette: aglio e sedano.

Questi due alimenti aumentano la diuresi e favoriscono l’espulsione di tossine e grassi.

Il peperoncino, inoltre, è un vaso dilatatore che combatte i radicali liberi.

Prediligi i legumi rispetto ad insaccati e cibi grassi. I legumi, infatti, sono un toccasana per i reni, aiutandoli nelle loro funzioni primarie di pulizia del nostro fisico.

Le noci e il pesce sono antiossidanti e, grazie all’Omega3, aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari.

Se non posso utilizzare il sale e il dado, come miglioro il sapore delle pietanze? La risposta è semplice!

Acquista molte spezie ed erbe aromatiche! Anche del semplice basilico o della menta daranno un tocco di sapore ai tuoi piatti!

Mangia alimenti ricchi in potassio e calcio. Questi, infatti, aiutano a ridurre i valori della pressione sanguigna. Scegli, inoltre, cibi con un basso contenuto di grassi saturi e colesterolo.

Ultima nota sulla cottura del cibo: è consigliata la cottura a vapore, la griglia o la piastra, la pentola a pressione. Evita la frittura, la cottura in padella o i bolliti di carne.